22 novembre – Santa Cecilia, vergine e martire – Memoria

+ Dal Vangelo secondo Luca (21,1-4)

In quel tempo, Gesù alzàti gli occhi, vide i ricchi che gettavano le loro offerte nel tesoro del tempio.
Vide anche una vedova povera, che vi gettava due monetine, e disse: «In verità vi dico: questa vedova, così povera, ha gettato più di tutti. Tutti costoro, infatti, hanno gettato come offerta parte del loro superfluo. Ella invece, nella sua miseria, ha gettato tutto quello che aveva per vivere».

Commento

È davvero commovente questo gesto, e Gesù lo vede mostrandoci il suo essere attento, partecipe d’ogni nostro gesto d’amore, soprattutto i più difficili e faticosi.

Ci sono momenti terribili nella vita di ciascuno di noi, momenti nei quali il mondo sembra crollare, il buio scende su ogni cosa, il dolore, la tristezza, a volte il lutto, ci opprimono. Momenti in cui siamo o ci sentiamo soli, abbandonati alle nostre sole forze, come la vedova.

Chiediamo a Dio che in quei momenti ci aiuti ancora a dare. Anche per abitudine, anche con noncuranza, ma illuminando il cammino di qualcuno. Che il Signore faccia di noi il segno della sua gloria nell’amore donato in ogni istante.

Dal “Calendario del Patrono d’Italia 2021” – Ed. Biblioteca Francescana – Milano