11 gennaio- Lunedì I Settimana Tempo Ordinario – dispari

+ Dal Vangelo secondo Marco (1,14-20)

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».

Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono.

Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’essi nella barca riparavano le reti. Subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedèo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.

Commento

Siamo ancora in terra di confine, in periferia; lontano dalla purezza della fede e da ogni osservanza rituale.

È qui, al di fuori da ogni logica religiosa, che Gesù annuncia la buona notizia, quella attesa da millenni, preannunciata dai molti profeti: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».

Lo ascoltiamo attenti, ma con qualche punto interrogativo. L’annuncio sconvolgente dell’amore di Dio per ciascuno di noi, però, non ci lascia indifferenti; al contrario tocca le corde profonde del cuore e muove a conversione.

Dal “Calendario del Patrono d’Italia 2021” – Ed. Biblioteca Francescana – Milano